Venerdì 27 marzo 2020: Benedizione Urbi et Orbi

Venerdì 27 marzo 2020: Benedizione Urbi et Orbi


Il Papa prega per la fine della pandemia: Signore, non lasciarci in balia della tempesta. La piazza vuota, ma riempita dai cuori dei cattolici di tutto il mondo, sempre più minacciato dalla diffusione del Covid-19. “Signore, benedici il mondo, dona salute ai corpi e conforto ai cuori”, sappiamo “che Tu hai cura di noi”, ha detto prima dell’adorazione del Santissimo Sacramento e della Benedizione Urbi et Orbi, alla quale è stata annessa la possibilità di ricevere l’indulgenza plenaria.