Lettera ai Cresimandi e genitori di III Media

PARROCCHIA SAN VALENTINIANO VESCOVO

“INIZIO CAMMINO DI FEDE” 

MARTEDI’ 28 OTTOBRE 2014

A SAN ROCCO

 

lettere ai cresimandi 2015-1 (Medium)Forse anche a te è capitato di domandarti: “Vale proprio la pena crescere, non sarebbe meglio restare eternamente bambini?”, o anche: “ Perché tanta fatica per diventare grande?”, “E’ proprio necessario passare questo tunnel di incertezze e di confusione?”, “E come mai a volte sento ostile il mondo intero?”….

Crescere è un’esperienza di distacco, chiede abbandono, è un cammino verso l’ignoto!

Crescere è una lotta interiore. Non è forse vero che, a volte, ti capita di sentirti diviso in te stesso, come se in te ci fossero due persone diverse?

  • a volte ti senti un convinto ottimista, altre volte un inguaribile pessimista.
  • a volte hai l’impressione che il tuo entusiasmo prima o poi ti faccia prendere il volo, altre volte sei così a terra che neppure una gru riuscirebbe a sollevarti.
  • a volte senti così forte la tua voglia di libertà che vorresti fare tutto in piena autonomia, a volte ti scopri che vorresti imitare gli altri.
  • L’elenco potresti continuarlo tu….

Una cosa è sicura: questo tempo non puoi lasciarlo trascorrere inosservato, come se nulla

stesse accadendo. E’ un tempo importante! La chiesa ti propone di santificare il tempo della tua crescita con la preparazione  al sacramento della CRESIMA attraverso un percorso di catechesi settimanale durante il quale rifletteremo, secondo le indicazioni proposte dalla Diocesi, sul senso di appartenere alla Chiesa e in modo particolare sulla testimonianza da offrire confermando la fede del Battesimo. Hai mai pensato che lo Spirito Santo, Spirito che dona forza, energia e vita, è l’ ”accrescitore” per eccellenza? Ecco perché il tempo della tua crescita è il tempo della tua cresima. Dentro ognuno di noi c’è un seme, un seme potente: DIO VIVE e LAVORA DENTRO DI NOI PER LA NOSTRA CRESCITA. Egli, dentro di noi, giorno dopo giorno, silenziosamente, cresce con forza inesauribile, e da piccolo seme diviene grande albero. Come ogni seme anche questo deve essere coltivato con costanza e attenzione. A TE IL SIGNORE AFFIDA IL COMPITO DI ESSERE IL CONTADINO DELLA TUA VITA! Non per essere zizzania ma per essere il buon grano, come lui ci ha insegnato nelle parabole.

Strada facendo ti accorgerai che, se da Dio vengono i doni, se da Lui viene la grazia, quasi nulla sboccerà senza la tua collaborazione, il tuo impegno, la tua fatica.

E allora, coraggio, rimboccati le maniche e comincia fin d’ora a vivere con entusiasmo e con impegno questo tempo che segue la preparazione alla tua cresima,  con cui il Signore ti farà dono del suo Spirito. Pertanto, ti invito a partecipare ogni martedì alla catechesi e a diversi momenti di preghiera e di fraternità che vivremo durante l’ anno pastorale, da me organizzati, secondo il seguente calendario:


Martedì 28 Ottobre alle ore 20.00 vi aspettiamo insieme ai genitori presso la chiesa San Rocco per vivere un momento di preghiera e di festa.

 

Vi comunico i seguenti gruppi e orari:

1° e 2° media: Ogni martedì a partire dal 4 Novembre  ore 18.00 presso l’ Agorà.

3° media: Ogni martedì a partire dal 4 Novembre ore 19.30 presso l’ Agorà.

Nell’ attesa di incontrarvi numerosi vi benedico paternamente.


 

Carissimi ,

il motivo di  questa scritto è ispirato alla necessità di renderci presenti nelle vostre famiglie e accanto a voi, educatori dei vostri figli, per offrirvi la nostra disponibilità e collaborazione, a  realizzare la crescita umana e spirituale dei vostri figli. Sappiamo tutti che l’età della scuola media è un’età particolare e difficile da accompagnare per uno sviluppo armonioso ed equilibrato dei ragazzi. Iniziano le prime ribellioni, si manifestano i primi distacchi, si ricercano  le prime autonomie e indipendenze. Noi educatori non dobbiamo restare passivi e spesso complici o delusi spettatori, ma dobbiamo, con delicatezza e rispetto, affiancare la crescita turbolenta dei ragazzi, comprendendone le ragioni e soprattutto sapendo indicare la strada dell’equilibrio, dell’impegno, della gioia. Questa è l’età in cui anche il catechismo viene  guardato con diffidenza e spesso mortificato ed escluso a favore di altre attenzioni pur necessarie, ma non certo uniche, per una crescita serena e completa. Noi: parroco e catechisti vi vogliamo offrire tutta la nostra totale disponibilità e collaborazione e unire le forze per una causa comune. Proprio perché abbiamo a cuore la crescita dei ragazzi vi veniamo a ricordare e proporre che hanno la possibilità di partecipare alle attività catechistiche della parrocchia. secondo le indicazioni proposte dalla nostra diocesi. Il percorso di catechesi non è solo finalizzato alla Cresima che debbono e non vogliono ricevere o che i genitori incautamente rimandano, ma è una tra le tante proposte e scelte che possono arricchirli per dare maggiore serenità ed armonia al loro sviluppo umano, affettivo, culturale e religioso. Spesso con troppa superficialità e mancanza di responsabilità si lasciano, tacitamente i figli fuori dal catechismo, con le motivazioni più diverse o perché non se ne ravvisa e giustifica l’utilità. Non è così. La parrocchia, con il catechismo e molteplici altre attività pastorali quali l azione cattolica e altre, può offrire un’occasione di dialogo, di protagonismo sano ed efficace. Vigilate maggiormente sulla loro crescita e partecipazione alla vita della parrocchia, proponetela con più determinazione, collaborate con più generosità.  Date per primi l esempio. Collaboriamo insieme nel renderli felici. Il Signore ci aiuti tutti in questo sforzo e renda fruttuoso e redditizio il nostro comune impegno. In attesa di poter incontrare tutti i vostri ragazzi, vi ringraziamo anticipatamente per gli sforzi che farete e l’entusiasmo con cui accogliendoci ci saprete offrire la vostra indispensabile collaborazione. Grazie per il rispetto e la fiducia che nutrite nei confronti della nostra parrocchia, delle proposte e del nostro impegno.

 

Banzano 16 Ottobre 2014                                   Il Parroco

San Gerardo Maiella                                              Don Adriano D’ Amore


 

 

Questo post ha ricevuto 3.222 visite
Collegati | WebMail | Privacy e Note utilizzo del sito | C.F: 92009880649