Cero Pasquale 2013: ” Simbolo della nuova Luce”

Cero Pasquale 2013: ” Simbolo della nuova Luce”

 In questa notte di grazia accogli, Padre santo, il sacrificio di lode, che la Chiesa ti offre per mano dei suoi ministri, nella solenne liturgia del cero, frutto del lavoro delle api, simbolo della nuova luce. Riconosciamo nella colonna dell’Esodo gli antichi presagi di questo lume pasquale che un fuoco ardente ha acceso in onore di Dio.
Pur diviso in tante fiammelle non estingue il suo vivo splendore, ma si accresce nel consumarsi della cera che l’ape madre ha prodotto per alimentare questa preziosa lampada. Ti preghiamo, dunque, Signore, che questo cero, offerto in onore del tuo nome per illuminare l’oscurità di questa notte, risplenda di luce che mai si spegne.
Salga a te come profumo soave, si confonda con le stelle del cielo. Lo trovi acceso la stella del mattino, questa stella che non conosce tramonto: Cristo, tuo Figlio, che risuscitato dai morti fa risplendere sugli uomini la sua luce serena e vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.


 

Quest’anno il cero Pasquale si ispira all’ “Anno della Fede”.

Il disegno parte dal basso con la lampada a quattro luci, ed è stato curato e dipinto dalle Sorelle Clarisse di Santa Lucia di Serino.

 

 

La Lampada simboleggia la Fede fondata sulla parola, sui vangeli.

Infatti alla sommità di ogni beccuccio c’è l’abbreviazione dei nomi dei quattro evangelisti.

 

 

 

 

 

La luce che emana dalla lampada attraversa un portale semiaperto.

La porta è Cristo: solo attraverso Lui la nostra Fede si concretizza in una vita nuova,

che trasforma il nostro cuore e ci rende capaci di testimoniarlo.

 

 

 

Attraverso la Porta la luce abbraccia la croce gloriosa della Risurrezione.

 

 

 

 

 

 

 

Buona Pasqua dalle Sorelle Clarisse! e dalla comunità parrocchiale San Valentiniano Vescovo.